Sito web per professionisti: come presentarsi online al meglio

sito web per professionisti-uomo sale le scale

Il sito web per professionisti è una delle voci più di moda della comunicazione. Non sei sul web o non hai un sito internet? Allora come professionista non esisti 🙂

Ci scherziamo un po’ sopra, ma la presenza online è diventata davvero fondamentale per ampliare anche il tradizionale passaparola con il quale, magari, hai tradizionalmente avuto sempre ottimi risultati commerciali.

(altro…)


Valorizzare i servizi dei professionisti – perché esserci non basta?

linfografico-Valorizzare i servizi-blocchi-di-partenza

Ci aspettiamo che i clienti comprendano chiaramente i nostri servizi.

La realtà è che spesso i destinatari dei nostri servizi non hanno un quadro preciso delle loro potenzialità. Manca sicuramente una comprensione tecnica, ma di solito non c’è nemmeno la consapevolezza di quali situazioni possano richiedere un determinato servizio.

(altro…)


Sito internet per professionisti: come comunicare un evento

Sito internet per professionisti-evento-symposium-iMac

Il sito internet per professionisti è ormai una necessità. Essere presenti online è importante forse più che avere un biglietto da visita. Le dinamiche d’acquisto, anche di servizi, si svolgono sempre più attraverso la rete. Tramite il web i possibili clienti si informano, si scambiano consigli, cercano servizi.

(altro…)


Infografica – dati di Bilancio per un Ordine professionale

Infografica - dati di Bilancio per un Ordine professionale

L’infografica è una modalità di rappresentazione delle informazioni (dati, concetti, processi) particolarmente efficace. Attraente e sintetica permette di avere un quadro d’insieme a colpo d’occhio, specialmente in un caso come quello del bilancio: ovvero di una rappresentazione di quelle che sono le entrate e le uscite di un soggetto economico.

(altro…)


Campagna di comunicazione per professionisti

Campagna di comunicazione per professionisti-bowling

I professionisti hanno bisogno di comunicare, sia come categoria professionale che come individui. Per questo può essere utile saperne di più su una Campagna di comunicazione per professionisti.
Questo bisogno è un dato di fatto della società contemporanea e vale praticamente per tutte le categorie professionali. I professionisti, per la peculiarità che li contraddistingue, sono fra quelli che fino ad oggi hanno comunicato di meno.

(altro…)


Infografiche, comunicazione ed eventi istituzionali

Open factory ovvero le aziende aprono le proprie porte

Questo fine settimana ho partecipato a un evento che mette in relazione tessuto imprenditoriale e cittadini. Open factory: aziende del nordest selezionate in base al livello di eccellenza nel proprio settore che aprono le porte con visite guidate e altre forme di partecipazione attiva.

(altro…)


Editing video: come ti arricchisco una ripresa

Bentornati!

Negli ultimi tempi ci siamo divertiti a sperimentare con l’editing video per i social network, e non solo.

Copertina del primo video per studiodz

Non siamo video maker, ma giocare con le immagini ci piace un sacco! Ecco perché quando i nostri partner di studiodz ci hanno proposto un progettino mica male, ci siamo buttati a capofitto nell’avventura 🙂

Cosa abbiamo sperimentato?

Riprese video

  • Scelta del set: dove facciamo le riprese?

Uno sfondo neutro è una soluzione semplice ed efficace, ma un po’ impersonale. Per questo motivo abbiamo voluto provare diverse location. Per le riprese è indispensabile un cavalletto.

  • Illuminazione: quanta luce serve per girare un video?

Per riprende correttamente un soggetto servono almeno due fonti luminose o una luce naturale omogenea.

  • Costumi (abbigliamento del soggetto): che tipo di vestiti deve indossare in protagonsta del video?

Scegliere vestiti coerenti con il mood del video e con il tipo di immagine che vogliamo trasmettere. Ricordare che la telecamera ingrassa: meglio colori piatti (evitando le fantasie e le tinte troppo brillanti) e preferire abiti fascianti, in figura.

  • Trucco: è necessario?

Ovviamente dipende dalle caratteristi che del soggetto. Se non siete provetti visagisti, usate un trucco naturale, magari sottolineando gli occhi.

  • Scenografia: quali oggetti mettiamo in scena?

La selezione degli oggetti va fatta considerando che tipo di immagine vogliamo trasmettere. Si passa poi alla valutazione di resa a video e alla ricerca di un equilibrio cromatico e di pesi. Noi abbiamo usato scrivanie e computer, librerie con libri di settore, quadri e lavagne.


Editing e concept

  • Storyboard per il video: decidiamo tutto prima o ci adattiamo al girato?

Abbiamo provato un approccio prescrittivo, ma ci siamo presto resi conto che la nostra protagonista non risultava spontanea e quindi il risultato mancava un po’ di freschezza.

  • Scrittura per il video: meglio un testo chiuso o uno aperto?

Ci siamo resi conto che il testo doveva essere solo un canovaccio a macro punti da sviluppare in libertà e abbiamo cercato di far parlare per esempi e immagini.

  • Rapporto con il protagonista (vero): buca lo schermo?

Abituati come siamo a relazionarci con personaggi disegnati, prendere le misure di un personaggio reale con tutti i suoi  difetti e la sua indipendenza dalla nostra volontà registica non è stato facile. Se il protagonista non calca le scene in modo disinvolto, meglio avere un canovaccio e andare a braccio che leggere o dire tutto a memoria. Assecondare le sue capacità e sostenerlo.

  • Registrazione dell’audio: come si fa?

Abbiamo imparato piccoli trucchi come registrare l’audio da un microfono separato (nel nostro caso le auricolari dell’iPhone) e sincronizzare alla ripresa con un battito di mani.

  • Montaggio: piano sequenza o montaggio alternato?

Avendo un’attrezzatura limitata abbiamo previsto un’unica videocamera e in un unico caso abbiamo provato un montaggio alternato. Per dare ritmo al girato abbiamo progressivamente diminuito le pause del parlato (poco gradite in ambito web).

  • Effetti grafici: Tracking (tracciamento), grafica e parole chiave

L’aggiunta di effetti ci ha consentito di sottolineare i concetti importanti, spostare l’attenzione dal soggetto e rendere più interessante il video. Lo spettatore viene accompagnato attraverso la visualizzazione di concetti astratti aumentando la possibilità di memorizzarli e comprenderli.


Promozione

  • Creare le immagini statiche di copertina

Trovare un fermo immagine in cui il soggetto fosse gradevole e aggiungere contenuti informativi (titolo, numero pillola) sono attività collaterali ma indispensabili per condividere il video nei socia network.

  • Web marketing (su facebook)

Caricare direttamente il video su facebook è più efficace in termini di visualizzazioni che limitarsi a condividere il video da youtube. Impostare una campagna pubblicitaria individuando lo spettatore tipo consente di massimizzare i risultati.Creare dei sottotitoli e impostarne la visualizzazione in modalità esclusione audio ci permette di catturare l’attenzione di chi guarda.

Il nostro percorso si può vedere nella sequenza di episodi realizzati per studiodz e pubblicati nel loro blog e sulla loro pagina facebook.

Gli episodi sono stati girati in ordine e sono l’evoluzione uno dell’altro, anche se la voglia di sperimentare era così tanta che, pur avendo impèarato ogni volta qualcosa, ogni episodio è quasi un nuovo inizio. 🙂

Hai girato un video ma ti sembra poco efficace? Possiamo rimontarlo e aggiungere effetti grafici che evidenzino i concetti e lo rendano più incisivo!


I nostri auguri per il 2017

Ogni anno un nuovo viaggio alla scoperta di persone, cose, iniziative, progetti. Con il sorriso sulle labbra, con la voglia di esplorare e di capire il mondo. Questo il nostro augurio per il 2017 🙂

Barbara | Daniela | Ivan

La nostra gif di auguri